Colori contro lo stress

La creatività non è solo una predisposizione o una indole individuale…è qualcosa di necessario perché lavorando con le mani, con colori diversi, con materiali differenti e creando stimoli sempre nuovi per la nostra mente, riusciamo a migliorare la nostra vita.

Vi posto un articolo che ho trovato qualche giorno fa!!!

Arteterapia: creare (e colorare) per rilassarsi e combattere lo stress

L’arteterapia è un percorso che consiste nella ricerca del benessere psicofisico attraverso l’espressione creativa di se stessi. Da sempre c’è nell’uomo un bisogno innato, forte e urgente di portare il proprio mondo interiore, cognitivo ed emotivo verso l’esterno, e di condividerlo con altri individui. Si tratta di un istinto primordiale che – fin dai tempi preistorici – vive e si alimenta nell’essere umano, formando un legame obbligato in cui affonda le sue radici la vita del nostro inconscio.
[…] L’arte è un linguaggio potente – anche se alcuni la ritengono inutile – che mette a disposizione dell’individuo uno strumento di comunicazione universale, immediato, diretto, spontaneo, sentito, istintivo, arcaico, privo di filtri e menzogne. Non c’è razionalità né logica. Non ci sono regole grammaticali da seguire. Non c’è rigore. L’arte è un linguaggio che – a differenza della parola – si “sente con l’anima”, e che si proietta verso l’esterno con sfrontata sincerità. L’atto di comunicare allora diventa liberazione; liberazione dallo stress, dalle tensioni, dai disagi, dai turbamenti.

In cosa consiste l’arteterapia

Dipingere, disegnare, colorare, modellare una ceramica, cucire un abito, suonare, danzare o fare teatro: qualunque tecnica o metodologia utilizzata dalle attività artistiche visuali in senso esteso può considerarsi una forma di arteterapia. Il presupposto fondamentale è che il processo creativo porti la persona a sentirsi bene. E migliorando lo stato di benessere, migliora anche la qualità del proprio vissuto.

Chiunque può avvantaggiarsi dei benefici derivanti dall’arteterapia: ognuno di noi possiede la capacità di rielaborare il proprio vissuto in una forma artistica trasmissibile agli altri. Il risultato finale dell’opera non conta in quanto non c’è spazio per valutazioni estetiche, giudizi, condizionamenti o tecniche; ciò che conta è l’atto di per sé di creare, ovvero la proiezione di risorse interiori nel mondo esterno. In tal senso, la pratica artistica nell’arteterapia assume carattere “viscerale”, se non addirittura brutale, divenendo una genuina, spontanea, libera e profonda manifestazione del proprio sentire. Per intenderci, in arteterapia si può produrre anche un mero scarabocchio o un taglio su una tela, se è questo ciò che ci rappresenta nel momento in cui stiamo creando.

I benefici dell’arteterapia

Innanzitutto l’arteterapia incrementa la fiducia in se stessi: incoraggiando la persona a praticare un’arte, la si spinge a credere nelle proprie abilità, e far emergere quelle risorse interiori che altrimenti rischierebbero di rimanere inespresse. Ognuno ha un potenziale da far emergere ed uno dei modi per sprigionarlo consiste proprio nell’affidarsi all’arte. L’arteterapia, stimolando la fantasia sia nell’immaginazione che nella pratica, favorisce inoltre la conoscenza di sé stessi e delle proprie potenzialità, e attiva l’integrazione di tutte le risorse di cui disponiamo – sia della mente che del corpo – per poter vivere meglio. L’arteterapia, quindi, non solo aiuta ad affrontare le difficoltà, a combattere la depressione, a controllare lo stress, l’ansia e le esperienze traumatiche, ma svolge anche la funzione di trasformazione, evoluzione, sviluppo e crescita dell’individuo.

[…]

Rilassarsi con i libri da colorare (per adulti e non)

Una forma efficace di arteterapia per rilassarsi, migliorare l’umore e combattere lo stress consiste nel colorare. Dedicarsi ad un’attività che richiede massima concentrazione, impegno cognitivo e manuale come quella di colorare un disegno – soprattutto se complesso, raffinato ed elaborato – consente a chiunque di liberare la mente dalle preoccupazioni, dalle ansie e da tutte le frenesie del vissuto quotidiano. Sgomberando la mente, il corpo si rilassa, i nervi si calmano e si ritrova il proprio equilibrio. Il mio consiglio è di dedicarti almeno 20 minuti al giorno a questa attività: vedrai che ti sentirai meglio.


L’articolo completo è a questo link

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...