Creatività nella scrittura

Approfitto con piacere per postare qui uno dei Laboratori della preparatissima Federica Segalini

💡 LABORATORIO 13

Il valore della creatività nella scrittura quotidiana contemporanea.

In questo laboratorio facciamo una pausa dall’argomento newsletter e introduciamo un nuovo (quanto antico) tema trasversale.

⚡ Far lavorare la fantasia, l’immaginazione e la creatività non significa volare a caso in mondi astratti e paralleli, ma significa applicare alle attività di comunicazione strumenti importanti – strumenti a noi connaturati: tutti noi siamo potenzialmente creativi, come conferma Annamaria Testa che ho ascoltato in una recente intervista – per provare ad uscire dagli schemi o almeno per guardarli con uno sguardo diverso, per migliorare non solo le relazioni reciproche e di conseguenza la nostra professione, ma di riflesso anche, perché no, per migliorare la nostra vita e la realtà nel suo complesso.

📚 Gianni Rodari, Grammatica della fantasia: introduzione all’arte di inventare storie. Prima edizione: 1973.

In questo libro splendido che magari hai già letto, dedicato alla creatività dei bambini (e non solo) nell’uso delle parole – un piccolo e preziosissimo volume che continuo a rileggere perché è una fonte continua di spunti, e che ho già citato qualche tempo fa nel mio profilo Facebook ma senza approfondire – c’è una parte centrale ricca di casi reali di invenzioni di storie e di esempi pratici, incorniciata da due trattazioni più generali poste all’inizio e alla fine.

💬 Lascio da parte un attimo la parte operativa e mi soffermo sulla riflessione generale: trovo che ci siano otttimi spunti sulla creatività per ciascuno di noi, quando utilizziamo la scrittura nel contesto quotidiano.

Trascrivo qui sotto alcuni punti che trovo importanti e che cito dal libro.

📌 La presente «grammatica della fantasia» […] non è né una teoria dell’immaginazione infantile […] né una raccolta di ricette, un Artusi delle storie, ma, ritengo, una proposta da mettere accanto a tutte le altre che tendono ad arricchire di stimoli l’ambiente (casa o scuola, non importa) in cui il bambino cresce.

📌 La mente è una sola. La sua creatività va coltivata in tutte le direzioni. Le fiabe (ascoltate o inventate) non sono «tutto» quel che serve al bambino. Il libero uso di tutte le possibilità della lingua non rappresenta che una delle direzioni in cui egli può espandersi.

📌 Le fiabe servono alla matematica come la matematica serve alle fiabe. Servono alla poesia, alla musica, all’utopia, all’impegno politico: insomma, all’uomo intero, e non solo al fantasticatore. Servono proprio perché, in apparenza, non servono a niente.

📌 Grazie tante: «cercansi persone creative» perché il mondo resti com’è. Nossignore: sviluppiamo invece la creatività di tutti, perché il mondo cambi.

📌 «Creatività» è sinonimo di «pensiero divergente», cioè capace di rompere continuamente gli schemi dell’esperienza. È «creativa» una mente sempre al lavoro, sempre a far domande, a scoprire problemi dove gli altri trovano risposte soddisfacenti, a suo agio nelle situazioni fluide nelle quali gli altri fiutano solo pericoli, capace di giudizi autonomi e indipendenti (anche dal padre, dal professore e dalla società), che rifiuta il codificato, che rimanipola oggetti e concetti senza lasciarsi intimidire dai conformismi. Tutte queste qualità si manifestano nel processo creativo. E questo processo – udite! udite! – ha un carattere giocoso: anche se sono in ballo le «matematiche severe».

✒️ AL LAVORO!

Vuoi conversare su questo tema? Ti scrivo qualche domanda di partenza, giusto per rompere il ghiaccio, a cui puoi rispondere nei commenti, ma puoi anche partire da una tua riflessione personale. Risponderò anche io.

➡️ Che cosa significa per te essere creativo, creativa? Quando sperimenti la tua creatività?

➡️ Hai letto il libro? Che cosa ti è piaciuto di più? Se non lo hai letto: quale peso dai alla creatività nel tuo lavoro e nella tua scrittura quotidiana?

➡️ Quando scrivi, che rapporto hai con la tua scrittura? Trovi questa attività faticosa, noiosa, divertente, interessante, stressante? Hai mai sperimentato qualche volta una dimensione giocosa nella tua scrittura, nel cercare le parole e organizzare il testo? Se te lo stai chiedendo, mi riferisco anche anche allo stile di scrittura più formale.

👣 TUTTI I LABORATORI: http://bit.ly/NuoviConTesti_Laboratori

Eccomi qua, rispondo volentieri perché il mondo creativo mi attira molto:💡 È creativo colui che osserva, rielabora, immagina, concretizza. Nello specifico mi riferisco alla capacità di guardarsi intorno con occhi curiosi ma semplici e privi di filtri (come fanno i bambini), rielaborare ciò che si è osservato, immaginarlo rivestito di nuove connotazioni e poi concretizzarlo, in scrittura, manifattura o altri modi.📚Ho letto il libro? No, ma spero di rimediare presto. Ora mi faccio una domanda io stessa: Leggo libri? Sì e mi rammarico perché finiscono sempre troppo presto. Il libro “creativo”, secondo me, è quello che ti isola da tutto il resto e ti fa calare nella narrazione come se fossi lì in quel momento preciso. Ammiro chi ha questa dote di scrittura.🖌Nella scrittura quotidiana ho sempre paura di risultare pesante e logorroica, quindi ricerco la brevità, la gentilezza e la concretezza, rifuggendo sermoni e concetti scontati.📝Il mio rapporto con la scrittura? Grande amore, o almeno… io la amo, bisognerebbe capire se lei ricambia questo sentimento nei miei confronti 😉Sperimentazioni non ne ho fatte ma, ad onore del vero, non saprei da dove iniziare. Però non mi dispiacerebbe imparare 😃Grazie Federica per questi utilissimi spunti di riflessione!!!

Annunci

2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...